A Terni quasi 700 profughi dall'Ucraina

Riunione operativa in prefettura, con forze dell'ordine, azienda sanitaria, e operatori del terzo settore per fare il punto sull'accoglienza.

Sono 680 finora i profughi ucraini arrivati nella provincia di Terni dallo scoppio della guerra. Un flusso che sin qua la Prefettura ha gestito assieme alla caritas, alle associazioni di volontariato e ai singoli cittadini che si sono messi a disposizione offrendo accoglienza. 630 quelli ospitati in abitazioni private, una cinquantina invece alloggiati nelle strutture dei centri di accoglienza straordinaria. Per ottimizzare le risorse e coordinare l'accoglienza, nelle scorse ore si è svolta in prefettura una riunione a cui hanno partecipato anche forze dell'ordine, azienda sanitaria, e operatori del terzo settore.