Celebrazioni per gli 8 secoli dalla morte di San Francesco

L'istituzione di comitato nazionale e oltre 4,5 milioni di euro a disposizione per la celebrazione, nel 2026, dell'ottavo centenario della morte del Poverello. E' quanto prevede il disegno di legge il cui esame ora va alla Camera

E' arrivato il sì del Senato a larghissima maggioranza. 181 voti favorevoli, sei no e 4 astenuti. Il disegno di legge per la celebrazione dell'ottavo centenario della morte di San Francesco, nel 2026, dovrà passare ora alla Camera e non ci sono ragioni per credere che qualcosa vada storto. Entro l'estate dovrebbe arrivare l'approvazione definitiva. Il testo prevede innanzitutto fondi per una serie di iniziative legate al santo che e' al tempo stesso patrono d'Italia e degli ecologisti. Lo stanziamento di questi finanziamenti comincerà già a partire da quest'anno. Nel testo c'e' anche l'istituzione di un comitato nazionale che dovrà decidere come impiegare questi soldi, le iniziative da mettere in campo. La soddisfazione dei senatori umbri e' bipartisan. questo traguardo servirà a rafforzare il messaggio francescano oggi attuale più che mai tanto da aver ispirato le encicliche laudato si e fratelli tutti dove Papa Francesco fa appello alla salvaguardia del creato e alla risoluzione dei conflitti fra gli uomini.

di Francesca Romana Elisei