Gestione del Mancinelli. Deserta la gara europea

Nessuna offerta per la gestione del Teatro Mancinelli, del Palazzo del Capitano del Popolo e del servizio di accoglienza turistica

Nessuna offerta. La gara europea di affidamento in concessione della gestione integrata del Teatro Mancinelli, del Palazzo del Capitano del Popolo e del servizio di accoglienza turistica, è andata deserta. “Questo - ha commentato il sindaco di Orvieto, Roberta Tardani - nonostante nei giorni scorsi diversi operatori di settore avessero manifestato interesse ed effettuato sopralluoghi”. A pesare, con ogni probabilità, l'incertezza dovuta all'emergenza sanitaria, ma anche ai recenti aumenti dell'energia e all'instabilità geopolitica attuale. Un mix di problemi che non incoraggiano investimenti a lungo termine.
Una doccia fredda per la città della rupe, aggravata dalle recenti stime di Federalberghi, che hanno quantificato una contrazione del 35 per cento del flusso turistico negli ultimi due anni.
Per il momento, il bando non verrà riproposto, attendendo un momento più favorevole. Nel frattempo, conferma Tardani, proseguirà la gestione diretta del Mancinelli e del Palazzo del Popolo, esternalizzando i servizi strumentali e di supporto, che fino ad ora ha funzionato bene.