Chiuso il giro dell'Umbria

Grandi protagonisti nelle quattro tappe Giorgio Calcaterra e Ana Nanu. Oltre 200 i partecipanti

E' stato l'unico appuntamento podistico che nonostante il lockdown e le difficoltà delle ultime due stagioni, non si è mai fermato. Neppure nel 2020, quando l'intero calendario fu totalmente stravolto. Quest'anno il Giro dell'Umbria, unica gara a tappe dell'intero panorama nazionale, ha festeggiato il 20-esimo compleanno, sfiorando il record di 250 partecipanti del 2019. 
Il romano Giorgio Calcaterra e la romagnola d'adozione Ana Nanu, dell'atletica Rimini Nord, due nomi indiscussi del podismo nazionale, sono stati grandi i grandi protagonisti sulle strade del Giro, che ha toccato località significative, dalla zona appenninica, con Gualdo Cattaneo, a centri nevralgici come Assisi e Perugia, per concludersi sulle sponde del Trasimeno.