Perugia in trasferta a Vicenza

I play-off restano un obiettivo concreto. Alvini dovrà rinunciare ad Angella e Sgarbi

Nessuno in casa Perugia ha alzato ancora bandiera bianca. Max Alvini è carico alla vigilia della trasferta di Vicenza, al Menti si gioca tra meno di un'ora, perché i play-off  restano obiettivo concreto se pur difficile. Cinque punti da recuperare sul Frosinone, che occupa attualmente l'ottavo e ultimo posto disponibile, in quattro partite. Calcoli alla mano servono almeno una decina di punti, tre vittorie ed un pareggio. Ma l'avversario di turno, che proprio nell'ultima settimana ha cambiato la guida tecnica, affidando la panchina all'ex biancorosso Baldini, è assetato di punti salvezza. Capitolo formazione. Il grifo dovrà rinunciare a due pedine importanti, Sgarbi e Angella, entrambi acciaccati, anche Santoro e D'Urso non sono nelle migliori condizioni. In avanti praticamente certa la coppia Matos-De Luca.