Umbria in lutto per la morte di Lucia Menghini. In ospedale ad Amman le due colleghe

La 31enne medico di Foligno è deceduta in un incidente stradale in Giordania. Con lei due colleghe perugine. Da ricostruire la dinamica

Non è ancora chiara la dinamica dell'incidente stradale che è costato la vita a Lucia Menghini, 31enne anestesista tirocinante presso l'ospedale San Matteo degli infermi di Spoleto. La ragazza, originaria di Foligno, era in Giordania per una vacanza di una settimana con due amiche di Perugia, anche loro anestesiste tirocinanti, ora ricoverate in gravi condizioni all'ospedale di Amman. L'incidente è avvenuto nel tardo pomeriggio di venerdì. Le tre sarebbero dovute rientrare in italia domenica. 
Era apprezzata per le sue "doti umane e professionali" ricorda il direttore generale della Usl Umbria 2, Massimo De Fino. Vicinanza alla famiglia anche dai vertici del San Matteo degli Infermi. Marina Vissani responsabile di Anestesia di Rianimazione ne ricorda "la grande passione per il lavoro, senso di appartenenza, dedizione e professionalità". 

Anche il conduttore televisivo Marco Liorni ha espresso cordoglio con un post Instagram: lo scorso anno infatti Lucia aveva partecipato, con successo, insieme ad altre due amiche, al programma di Ra1 “Reazione a catena”. 

Foligno intanto si stringe attorno alla famiglia: nella chiesa di San Paolo organizzato un incontro di preghiera.