I giovani che scelgono l'agricoltura. Al Ciuffelli di Todi il futuro del settore

Gli istituti agrari di tutta Italia a Todi per discutere del futuro dell'agroalimentare: un settore che attrae sempre di più i giovani

C'è chi ha fatto un'esperienza di studio all'estero, nell'ambito di progetti scolastici e di alternanza scuola lavoro; e c'è chi ha seguito progetti di gruppo in altri istituti agrari d'italia: la macchina didattica dell'Istituto agrario Ciuffelli di Todi, 159 anni di storia, funziona a pieno regime. L'obiettivo è formare tecnici del settore agroalimentare consapevoli e preparati. Il settore agroalimentare è, a livello regionale, quello maggiormente strategico per l'economia; e in generale, quello che sta cambiando maggiormente, con l'introduzione delle tecnologie e delle logiche dell'industria 4.0. 
Ed è proprio al Ciuffelli che si svolge il XII congresso nazionale della rete nazionale degli istituti agrari: circa 250 dirigenti scolastici da tutta Italia. Un messaggio del ministro dell'istruzione Patrizio Bianchi ha aperto i lavori.

Nel servizio di Lorenzo Materazzini l'intervista agli studenti e a Roberto Luneia docente del Ciuffelli.