La prima pietra del nuovo impianto. Al via l'ammodernamento del sistema di irrigazione

Consentirà un uso più razionale dell'acqua abbattendo costi e sprechi

Al via i lavori, con la simbolica posa della prima pietra, per un'opera considerata strategica per la produzione agricola della regione: l'ammodernamento dell'impianto a pioggia della Valle di Spoleto, che consentirà un uso più efficiente dell'acqua e una riduzione delle perdite. Concessionario del finanziamento il Consorzio bonificazione Umbra. La gara di appalto - spiega - è già stata effettuata e sono in corso di contrattualizzazione i lavori da effettuare. Lavori che consentiranno - fra l'altro - di sostituire la condotta principale di adduzione dalla diga sul torrente Marroggia all'impianto di irrigazione della Valle di Spoleto, l'ammodernamento delle camere di manovra e l'installazione di idrocontatori per un uso più razionale dell'acqua irrigua e conseguente risparmio. La cerimonia alla quale hanno partecipato rappresentanti del Ministero delle politiche agricole e delle istutizioni locali, associazioni di categoria e agricoltori s'inserisce nel calendario di eventi organizzati in tutta Italia per festeggiare i cento anni dallo storico congresso di San Donà di Piave, durante il quale si diede avvio al concetto di bonifica integrale. 

Nel servizio di Federica Riva, l'assessore alle politiche agricole Roberto Morroni.