Decolla il turismo in Umbria

Alberghi pieni fino al 95% per i ponti di primavera. Mancano però gli stranieri

Italiani, provenienti soprattutto dalle regioni confinanti,alla ricerca di comuni e borghi storici. Questi sono i turisti che hanno raggiunto l'Umbria in questo prima metà di primavera. Un flusso debole fino al 14 aprile, decollato però con il giovedì di Pasqua come ci spiega Matteo Fortunati, presidente Assoturismo Umbria. Ancora meglio è andato il ponte del 25 aprile con picchi di occupazione delle strutture alberghiere del 95%, anche grazie alla marcia della pace che ha fatto registrate il tutto esaurito a Perugia ed Assisi. Bene anche Spoleto, pubblicizzata dalla fiction Rai Don Matteo ed Orvieto. Buoni anche i dati relativi al primo maggio. All'appello, però mancano ancora gli stranieri. che ora però potrebbero essere incoraggiati dall'allentamento delle misure anticontagio