La guerra non ferma l'arte

Artiste ucraine accolte dalla residenza La Mama Umbria a Spoleto

Sono 27 le residenze italiane attive nel campo dell'arte performativa che, grazie al progetto europeo Mir, in questi mesi ospitano dieci artisti in fuga dalla guerra. La Mama Umbria International e Zut!, che da anni lavorano nell'ambito delle residenze artistiche con compagnie internazionali, si sono fatte avanti: Liidia, Polina e Yuliana - fuggite da Kiev - portano avanti il loro progetto per spiegare la guerra ai bambini.