Recensioni fasulle

Finiscono in tribunale le critiche online ad hotel dove il "cliente" non è mai stato

Le valutazioni sui siti e canali di prenotazioni di alberghi e ristoranti pesano sempre di più sulle attività delle strutture ricettive. Di mezzo per provare ad ottenere sconti o pernottamenti gratuiti lamentando falsi disservizi parla anche la federazione degli albergatori che ormai da qualche tempo riceve sempre più segnalazioni dai suoi associati. Per questo ha deciso di muoversi seguendo la via legale. Le voci di Alberto Guarducci, titolare di hotel, e di Simone Fittuccia, presidente Federalberghi Umbria