"Trasimen" per la ricerca

Si conclude la manifestazione a sostegno dell'associazione italiana Sclerosi multipla. Protagoniste, le imprese di tre sportivi al lago Trasimeno

Cinquanta ore consecutive di nuoto, solo qualche piccola pausa. Ruota intorno all'impresa del nuotatore Marco Fratini, la “Trasimen”, manifestazione di sport e beneficenza in sostegno dell'Associazione italiana sclerosi multipla, in corso in questi giorni tra Tuoro, Passignano, Magione e Castiglione del Lago. La voglia di andare oltre i propri limiti accomuna Marco, il promotore, agli altri due atleti umbri protagonisti dell'evento. Il ciclista Mario Panichi pedala per 24 ore. Lo stesso tempo in cui corre quasi no stop il maratoneta Massimiliano Sfondalmondo. Da ieri i tre campioni sono accompagnati da atleti che li seguono nei vari tratti del percorso. Ma le giornate di sport sono aperte a tutti: tante le attività collaterali per adulti e bambini nel villaggio allestito a Tuoro dal Centro sportivo italiano. Con un unico scopo: sostenere la ricerca.
di Elisa Marioni