Incendi colposi. Individuati i responsabili del 70% di quelli registrati tra gennaio e marzo

Il bilancio dei carabinieri forestali al termine di questa prima parte dell'anno. Siccità e piromani costringono ad un super lavoro

Pur non essendo ancora al picco della stagione degli incendi, che normalmente si colloca tra luglio e agosto, l'impegno dei carabinieri forestali e dei vigili del fuoco è stato, fino ad ora, molto intenso. Colpa soprattutto della siccità e della mano dell'uomo. Ottimi i risultati sul fronte investigativo. Nel 70% dei casi di incendi colposi registrati da gennaio e marzo i forestali sono riusciti a risalire agli autori come spiega nel servizio di Lorenzo Materazzini il comandante regionale Gaetano Palescandolo.