Perugia tra le tredici città bollino rosso per l'allerta caldo.

Le temperature degli ultimi giorni hanno fatto registrare il record per il mese di giugno in Umbria

Che sarebbe stato un inizio di estate particolarmente rovente lo si sapeva da tempo, venendo pure da un maggio completamente privo di precipitazioni.
Ma costituisce un nuovo record la media delle temperature registrate ieri in Umbria, che hanno sfiorato, e spesso superato, i 40 gradi, con una media quasi sempre superiore a 38 gradi. Le giornate infuocate proseguiranno, secondo gli esperti, almeno fino al 6 luglio, con Perugia che figura sempre tra le città capoluogo col bollino rosso. 

Nel servizio di Lorenzo Materazzini l'intervista ad Alfredo Notargiacomo, direttore Usl Umbria 1.