Musica underground tra le montagne del Folignate

A Scopoli torna Holydays festival, progetto nato da un gruppo di giovani che puntano a far rivivere le aree montane e a sostenere le produzioni originali

Un rinnovato senso di comunità che nasce dal confronto tra artisti provenienti da tutta Italia e dall'estero e dal rapporto con gli abitanti locali e la natura circostante. Con la musica a fare da collante. E' l'Holidays Festival, tre giorni di concerti underground a Scopoli, nelle montagne intorno a Foligno, dove arriveranno circa 30 artisti, dall'Italia e da 3 diversi continenti. Nato in formula itinerante nel 2015 dall'iniziativa di un gruppo di giovani folignati, nel 2019 il festival si è stabilito nell'area che ospitava la locale sagra. 

Il servizio di Giulia Bianconi