Siccità, per la vendemmia cruciali le ultime settimane di agosto

Per i vigneti non sono escluse ricadute negative dovute alla grave emergenza idrica di questa estate. Cruciali saranno le ultime settimane di agosto. Qualche temporale, secondo i viticoltori, potrebbe far recuperare il 50% di produzione

Siamo sulle colline intorno al lago Trasimeno dove si appoggiano per diversi ettari i vigneti. Qui è ancora presto per pensare alla vendemmia, ma non sono escluse ricadute dovute alla grave emergenza idrica di questa estate. Tra i filari il caldo è rovente eppure, grazie al lavoro costante degli agricoltori, le viti sono ancora verdi e rigogliose, l'uva sta maturando. Cruciali saranno le ultime settimane di agosto. Qualche temporale, secondo i viticoltori, potrebbe far recuperare il 50% di produzione. Nel frattempo, si lavora con l'irrigazione di soccorso: impianti a goccia mobili per dissetare le piante più in sofferenza, e con una continua lavorazione del suolo. La vendemmia insomma non è ancora compromessa. Ma serve rimboccarsi le maniche e cambiare prospettiva.

di Elisa Marioni