Gubbio, pari con la Roma Primavera

Tutto il Gubbio del primo tempo, dove Braglia ha dato spazio ai cosiddetti titolari, prima della rimonta giallorossa della ripresa, ha destato ottime impressioni

Un guizzo irresistibile, con un tocco mancino a freddare l'uscita del numero uno avversario. Non è un caso, anzi forse è un segnale ben preciso, che la prima rete stagionale del Gubbio, nel primo test precampionato, contro la Roma Primavera al Barbetti, porti la firma di Alessandro Arena. La conferma del giovane fantasista siciliano, senza nulla togliere ai tanti volti nuovi in casa rossoblù, è forse l'acquisto più importante: un giocatore in grado di spostare gli equilibri. Ma tutto il Gubbio del primo tempo, dove Braglia ha dato spazio ai cosiddetti titolari, in rete anche Bonini, prima della rimonta giallorossa della ripresa, ha destato ottime impressioni. 
Sibillino quanto basta Piero Braglia, che avverte grandi potenzialità ma attende ancora qualcosa dal mercato. Intanto, in attesa dei prossimi impegni, già il 27 contro il San Donato Tavarnelle, si coccola un certo Jerry Mbakogu.
di Luca Pisinicca