Come cambia l'Umbria

Tre dossier raccontano i cambiamenti che stanno interessando la nostra regione. Tra aumento delle temperature e vertiginoso calo demografico, la situazione che sta emergendo non è delle più rassicuranti

Clima e demografia, Covid e mortalità nelle zone interne. Da Nuove Rigenerazioni Umbria arriva una fotografia dettagliata della nostra Regione. Tre dossier che raccontano i cambiamenti in atto e le prospettive future.  In 60 anni in alcune zone come San'Anatolia di Narco, Sigillo e Trevi, è stato registrato un aumento delle temperature, si parla di oltre 3 gradi e di un calo demografico importante con 24 comuni a rischio azzeramento entro un secolo. Poggiodomo in Valnerina è in cima alla lista. Lista nera in cui compaiono anche Sellano, Parrano, Acquasparta. Una quadro che preoccupa e richiede interventi e strategie da mettere in atto in tempi rapidi. Nel servizio di Simona Giampaoli le interviste a Elisabetta Masciarri ( segretario generale Fillea Cgil Umbria), Mario Bravi (segretario Spi Cgil Perugia) e Augusto Paolucci (segretario generale Fillea Cgil)