"In autunno prezzi più alti del 15 per cento"

I rincari non risparmiano il settore moda, inevitabili gli aumenti dicono le associazioni di categoria. Saldi in chiaroscuro

Non solo cibo e carburante, anche comprare giacche e pantaloni, presto potrebbe costarci caro. Un aumento dei prezzi dell'abbigliamento almeno del 15% è quello che ci aspetta in autunno, secondo le stime di Federmoda. Se finora il settore ha cercato di non scaricare sul consumatore il peso dei rincari, dalla prossima stagione, avvertono i commercianti, non sarà più sostenibile.

Intanto i saldi estivi sono arrivati alle battute finali. Il bilancio è in chiaroscuro. Partiti bene, hanno risentito del caldo di luglio, per poi riprendere ad agosto anche grazie al turismo. I commercianti sono soddisfatti a metà, ma se lo aspettavano. Le tasche dei cittadini si svuotano a causa dei rincari e ai vestiti si può rinunciare.