92mila euro per i poveri

Ad Umbertide delibera del comune per aiutare chi è in difficoltà a pagare luce e gas

Cominciano a farlo alcune aziende, dare un contributo ai dipendenti per pagare le bollette, e ora cominciano anche i comuni. Perché a questo autunno che tutti definiscono già caldo, sul fronte dei prezzi si intende, è bene arrivare preparati. E così ad Umbertide la giunta, su proposta dell'assessore ai servizi sociali, ha approvato una delibera che mette a disposizione dei cittadini a rischio povertà un totale di 92mila euro. Serviranno a fronteggiare gli aumenti esorbitanti di luce e gas. Il provvedimento è destinato ai pensionati che vivono da soli o in un nucleo familiare ma con un assegno piuttosto basso. I beneficiari riceveranno dai 300 ai 500 euro, a seconda dei casi.A breve l'ufficio servizi sociali del comune pubblicherà l'avviso pubblico e da quel momento sarà possibile presentare le domande. Sono stati inoltre stanziati 10mila euro destinati all'emergenza abitativa. Serviranno a famiglie in difficoltà economica, che non dispongono delle risorse necessarie per far fronte ai canoni di locazione o che rischiano lo sfratto.

Nel servizio di Francesca Romana Elisei