Raduno nazionale dei Granatieri di Sardegna

Un ritorno a 40 anni di distanza celebrato nella prima giornata con l'alzabandiera ex-caserma Piave in occasione del 363° anniversario della fondazione del Corpo

Granatieri ancora protagonisti in Umbria. Dopo il ritorno del 2° Reggimento presso la caserma Garibaldi a Spoleto, si è svolto ad Orvieto il 34esimo Raduno nazionale dei Granatieri di Sardegna. Un ritorno a 40 anni di distanza celebrato nella prima giornata con l'alzabandiera ex-caserma Piave in occasione del 363° anniversario della fondazione del Corpo. Presenti le sezioni di tutta Italia con un particolare tributo a Gianfranco Maria Chiti: il granatiere diventato frate cappuccino, Servo di Dio. Un modello di riferimento - è stato detto dai confratelli - per la fede, il coraggio, la generosità ma anche per il modo in cui aveva concepito la vita militare, la sua funzione educativa volta alla difesa della pace, del diritto e della giustizia. Nel servizio l'intervista al generale Giovanni Garassino, presidente dell' Associazione Granatieri di Sardegna.
di Luca Ginetto