“Chiara” di Susanna Nicchiarelli convince Venezia79

Protagonista nel ruolo della 18enne che si spoglia della nobiltà è Margherita Mazzucco. Andrea Carpenzano interpreta Francesco

E' il giorno di “Chiara” di Susanna Nicchiarelli, ultimo film italiano in concorso alla 79^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Incentrato sulla figura di Santa Chiara, una diciottenne che compie un atto rivoluzionario spogliandosi della sua nobiltà per darsi ai poveri e ai reietti nel solco del messaggio cristiano più autentico.

Applaudito in sale e in conferenza stampa il film di Susanna Nicchiarelli, origini umbre per lei, completa la trilogia dedicata al femminile iniziata con “Nico, 1988” che vinse la sezione Orizzonti a Venezia, proseguita con “Miss Marx” e culminata con “Chiara”, un viaggio a ritroso nel tempo per dare corpo a un progetto complessivo sulle donne.

Protagonista, nel ruolo di Chiara Margherita Mazzucco, Andrea Carpenzano in quello di Francesco. Nel cast anche Carlotta Natoli, Paola Tiziana Cruciani e Luigi Lo Cascio nel ruolo del Papa.

Il servizio di Ivana Godnik