Gli impegni di serie B

La Ternana ospita il Palermo mentre il Perugia sarà in trasferta a Como


L'ambiente è carico, secondo la società - e lo ha sottolineato lo stesso presidente Bandecchi ai microfoni della Tgr - fin troppo, a tal punto da invitare tutti a meno trionfalismi visto che si sono giocate appena 7 giornate. Ma alcuni dati sono innegabili: la Ternana è terza in classifica, ha due soli punti di ritardo dalla vetta e arriva alla sfida col Palermo, domani ore 14, da vittorie consecutive. La squadra è indubbiamente in salute, Lucarelli ha quasi recuperato l'intero organico, ad eccezione di Falletti (per la sfida ai rosanero è incerta anche la presenza di Favilli) e punta a proseguire la sua striscia di successi consecutivi, cavalcando le statistiche che vedono il Palermo squadra fin qui poco propensa alla versione esterna, con un solo punto racimolato in tre partite lontano dal Barbera. Quanto alla formazione, l'undici di partenza non dovrebbe discostarsi da quello vittorioso a Cittadella con la sola probabile novità al centro dell'attacco, dove Donnarumma dovrebbe sostituire Favilli.
Circa 24 ore dopo, domenica pomeriggio alle 16.15, toccherà invece al Perugia, impegnato sul campo dell'attuale fanalino di coda Como. A dispetto dei sogni apertamente dichiarati, la sfida del Sinigaglia può essere a tutti gli effeti catalogata come uno scontro diretto salvezza, per altro tra due squadre, più i lariani che i grifoni per la verità, partite con l'obiettivo di non dover sudare nei bassifondi della classifica. Una cosa è certa, dopo il brutto ko all'esordio, Baldini è chiamato a dare una svolta al suo Perugia, forse anche tattica e in quest'ottica non sono esclude grandi novità in riva al lago.