Il Protocollo della discordia

A Spoleto è polemica sull'applicazione della via preferenziale per i processi per reati più gravi

A Spoleto è polemica sull'applicazione di un protocollo del 2019 che in sostanza dovrebbe permettere di dare priorità ai processi per reati più gravi a discapito di quelli meno urgenti, ma che sta provocando una sorta di cortocircuito. 

Il servizio di Massimo Solani