Condannato pusher per la morte di Maddalena

Quattordici anni per lo spacciatore che non allertò i soccorsi per salvare la figlia del medico Urbani, che per primo isolò la Sars

Condannato a 14 anni di reclusione il pusher che aveva ospitato a casa la giovane Maddalena Urbani, figlia del medico che scoprì la Sars, residente a Perugia. Per il giudice, lo spacciatore non ha fatto nulla per salvarla dall'overdose.


Nel servizio da Roma di Ilaria Dionisi, l'intervista all'avvocato della madre di Maddalena, Matteo Policastri