Allarme movida violenta

Raddoppiato il numero di locali notturni chiusi dalla polizia per motivi di ordine pubblico nel perugino. 43 daspo willy emessi dall'inzio dell'anno

Sono 43 i soggetti destinatari di daspo Willy dall'inizio dell'anno a Perugia. Il provvedimento prende il nome da un ragazzo pestato a morte; impedisce di frequentare locali pubblici della provincia a chi ha partecipato a risse o è stato protagonista di liti e disordini.

I dati sono stati diffusi dalla Polizia amministrativa della Questura. Raddoppiato anche il numero dei locali chiusi per motivi di ordine pubblico; sospensione temporanea della licenza per dieci tra discoteche, circoli privati e negozi etnici.

La divisione amministrativa ha ritirato anche 840 fucili e pistole. Rilasciati infine, fino ad oggi, 16mila passaporti.

Nel servizio di Andrea Rossini l'intervista ad Alessandro Drago, dirigente Divisione anticrimine e Polizia amministrativa