Specializzandi in neurologia: si indaga sullo sfruttamento

In servizio per oltre 330 ore mensili. Sentito in procura Massimo Minerva, presidente nazionale dell'Associazione Liberi Specializzandi

L'Università di Perugia ha aperto un procedimento disciplinare nei confronti di Lucilla Parnetti, direttrice della scuola di specializzazione di Neurologia che dovrà comparire di fronte al collegio di disciplina dell'ateneo.
La professoressa, 66 anni, secondo quanto denunciato dai medici specializzandi, avrebbe rivolto loro, in più occasioni, insulti e minacce. Sulla vicenda la Procura di Perugia ha aperto un fascicolo, ancora senza indagati. Giovedì mattina è stato ascoltato il presidente dell'associazione liberi specializzandi Massimo Minerva, che aveva presentato un esposto corredato da diverse ore di registrazioni audio           

Minerva è stato ascoltato dal Procuratore capo Cantone e dall'Ispettore del lavoro. Gli specializzandi hanno infatti denunciato l'imposizione di orari di lavoro massacranti in ospedale

In giornata gli specializzandi di neurologia hanno incontrato il rettore Maurizio Oliviero che ha garantito loro trasparenza e un monitoraggio periodico delle scuole di specializzazione.

Il servizio di Erika Baglivo