Ex Novelli, i lavoratori sospendono lo sciopero

Vicino l'accordo per il finanziamento ponte che permetterà il pagamento degli arretrati

 I 100 lavoratori delle ex Fattorie Novelli hanno sospeso lo sciopero ad oltranza scattato a metà dicembre dopo i passi avanti fatti nelle trattative tra le varie parti coinvolte. Sarebbe infatti vicino l' accordo tra il liquidatore e l'imprenditore eugubino Fondacci - che lo scorso 21 settembre si è aggiudicato il ramo Uova ad un prezzo di 5 milioni e mezzo di euro- per una finanziamento ponte. Un finanziamento necessario a far proseguire l'attività dell'azienda in attesa del saldo che garantirà il passaggio di proprietà il 19 gennaio prossimo ma soprattutto capace di garantire il saldo degli stipendi di ottobre, delle retribuzioni di novembre, delle tredicesime e degli arretrati. Una boccata d'ossigeno per i dipendenti, esasperati da un vertenza iniziata nel 2012. Prima però dovrà arrivare il via libera dei comitati dei creditori e dei giudici delegati ai quali verrà sottoposto l'accordo che si punta a raggiungere entro la fine dell'anno. L'approvazione potrebbe avvenire nella prima settimana del nuovo anno e a quel punto le spettanze dei lavoratori dovrebbero essere liquidate in modo immediato e in un'unica soluzione. 

Il servizio di Erika Baglivo