Disavanzo da 200 milioni

In consiglio regionale l'assessore Coletto stima il potenziale disavanzo della sanità pubblica in Umbria

I temi della sanità sono stati nel question time in consiglio regionale. A cominciare dal potenziale disavanzo della sanità pubblica che in Umbria, sulla base degli ultimi dati ufficiali "sul terzo trimestre, ammonterebbe a circa 200 milioni di euro". A fornire la stima è stato l'assessore regionale alla Sanità Luca Coletto intervenuto sul tema in risposta al consigliere regionale del Pd Michele Bettarelli. A trovarsi in difficoltà soprattutto "le aziende territoriali che rappresenterebbero il 70% del disavanzo. L' Asl 1 -ha sottolineato Coletto- ha un disavanzo di 80 milioni; l'Asl 2 di oltre 60 ; l'azienda ospedaliera di Perugia di circa 40 milioni; l'azienda ospedaliera di Terni di oltre 20". 

Il servizio di Federica Becchetti