Firmata l'integrazione del contratto per gli edili

Prevede aumento salariale e di alcune indennità, ma anche il potenziamento della sicurezza

Eliminate le differenze territoriali e di settore nella contrattazione in campo edilizio. La firma, stamattina a Terni, dell'integrazione al contratto collettivo nazionale per i lavoratori delle costruzioni in Umbria è il culmine di un percorso di confronto tra le parti sociali. Dopo il boom del settore edilizio grazie al sistema dei bonus sono ora in arrivo nuove risorse e ancora più lavoro grazie ai progetti del piano nazionale di ripresa e resilienza. I contratti territoriali sono stati sottoscritti dalle varie associazioni datoriali e dalle tre sigle sindacali. Con i commenti di Elisabetta Masciarri, segretaria Regionale di Fillea-Cgil, e Giacomo Calzoni, presidente Ance Perugia.

Servizio di Giulia Bianconi, montaggio di Simone Pelliccia