Ruggito Falletti, Ternana terza

I rossoverdi battono con un rigore dell'uruguaiano un Cagliari sempre più in crisi, e salgono, momentaneamente al terzo posto in classifica

È una vittoria di prestigio, dopo la delusione di Venezia. Una vittoria che mancava da quasi due mesi, ottenuta contro un Cagliari forte, ma non troppo fortunato. Ternana subito in vantaggio: è da rigore il contatto tra Obert e Partipilo: sul dischetto va ancora Falletti, che trova l'angolo giusto. Il Cagliari reagisce: Sorensen e Iannarilli salvano su Korfalidis. Alla mezz'ora Pettinari (di testa) fa gridare al gol: il pallone esce di pochissimo. Cresce la squadra di Liverani: il greco Kourfalidis e l'ex Viola sfiorano il pareggio. La difesa rossoverde è sotto pressione. All'intervallo è 1 a 0. Nella ripresa Partipilo impegna severamente Radunovic, mentre Agazzi, da ottima posizione, non inquadra la porta. Occasione limpidissima per i rossoverdi. Al 30' l'arbitro va al monitor e giudica da rigore il fallo di mano di Di Tacchio: Pavoletti angola poco il tiro e Iannarilli respinge... Secondo penalty stagionale parato da Iannarilli, dopo quello a Di Carmine nel derby di andata. Il portiere si esalta e chiude bene su Pavoletti e poi su Falco. E' un finale di sofferenza per la Ternana. Che ritrova la gioia del successo. Primo squillo anche per Aurelio Andreazzoli. Già con la testa alla trasferta di Bolzano.

Servizio di Antonello Brughini