Vola l'export umbro

Nel primo semestre del 2022 +34%. Manufatturiero e metallurgia trainano il mercato

Vola l'export umbro nel primo semestre di quest'anno. Più 34,7 per cento, secondo l'elaborazione di Agenzia umbria ricerche su dati Istat. A trainare sono soprattutto il settore della metallurgia, che fa registrare il fatturato più elevato, e il manifatturiero, che in Umbria cresce del 36,5 per cento rispetto al 22,2 del dato nazionale. Seguono tessile e prodotti alimentari. Nel servizio di Alessandro Buscemi l'intervista a Riccardo Ceccotti, presidente del consorzio Umbria export.