Comuni allo stremo, "usare i fondi di coesione"

I sindaci progressisti riuniti a Perugia fanno appello al Governo dopo l'ok dell'Europa

I Comuni sono "allo stremo" a causa della crisi energetica e il Governo dovrebbe aiutare gli enti locali "invece di pensare all'autonomia differenziata". Parola dei sindaci progressisti riuniti a Perugia. Una delegazione di amministratori  è volata a Bruxelles chiedendo di poter usare i residui dei fondi di coesione 2014-2020,  circa 4 miliardi, per far fronte all'emergenza energetica. La risposta UE è stata positiva, la palla passa al governo.
Nel servizio di Gabriele Salari le interviste a Matteo Ricci, presidente autoniomie locali italiane e sindaco di Pesaro e Federico Gori, sindaco di Montecchio