San Benedetto torna alla città

Dal 15 dicembre sarà visitabile il cantiere della Basilica di Norcia. Il luogo simbolo della Valnerina torna fruibile a tutti

Dopo più di sei anni i cittadini di Norcia e i turisti potranno tornare a varcare la soglia di San Benedetto e apprezzare come dalle macerie del terremoto del 30 ottobre 2016, il luogo di culto più amato della città stia lentamente rinascendo. La data fissata è quella del 15 dicembre, quando il cantiere della Basilica sarà aperto al pubblico per ospitare, a giorni alterni, visite organizzate per piccoli gruppi su prenotazione e composti da massimo 15 persone. Un passo in più verso la normalità dopo la celebrazione dell'anniversario del terremoto che si è svolta dentro la cripta della Basilica, riaperta per la prima volta dal giorno della terribile scossa che sei anni ha sfregiato la città e tanta porte della Valnerina. Un territorio che dopo anni di ritardi, negli ultimi tempi ha conosciuto una importante accelerazione nel difficile cammino della ricostruzione. Un cambio di passo che in molti hanno attribuito al lavoro svolto dal commissari straordinario Giovanni Legnini, nominato nel febbraio del 2020. Per questo, a meno di un mese dalla scadenza del mandato, in molti temono che il governo Meloni possa decidere di non rinnovarlo e affidare l'incarico ad un uomo di fiducia. Eventualità per la quale molti amministratori locali e comitati cittadini dell'area del cratere si sono già attivati per chiedere al governo continuità.

Servizio di Massimo Solani