Verso il concertone di Capodanno. Tutte le misure

Saranno 450 gli uomini delle forze dell'ordine a vigilare sulla sicurezza del capodanno Rai a Perugia. Divieto di vendita di alcolici e introduzione di oggetti pericolosi

Saranno 450 circa gli uomini delle forze dell'ordine a vigilare sulla sicurezza del capodanno Rai di Perugia. Un dispiegamento di forze che comincerà ad operare già da domani quando sul placo di piazza quatto novembre inizieranno le prove della grande serata. Gli ultimi dettagli del dispositivo di sicurezza sono stati messi a punto ieri nel corso del comitato per l'ordine e la sicurezza nel corso del quale è stato fatto il punto sul piano allestito nel corso di due mesi di lavori preparatori.

In attesa di capire se sarà innalzato il limite di 5mila persone che potranno accedere a Corso Vannucci e all'area più ristretta nei pressi del palco, quello che è confermato è che l'unico varco di accesso sarà quello di Piazza Italia, mentre saranno utilizzate tutte le vie laterali per il deflusso. Scattano inoltre già domani nell'area del concerto i divieti di vendita di alcolici e di introduzione di animali 
e oggetti pericolosi.

Complesso il dispositivo di sicurezza allestito con le forze dell'ordine, che sarà svolto anche con l'ausilio di personale che arriverà da fuori regine. Un focus particolare sulle attività di prevenzione, per evitare che qualcuno possa sfruttare il palcoscenico per azioni dimostrative. 

Nel servizio di Massimo Solani le interviste al prefetto di Perugia Armando Gradone e al questore di Perugia Giuseppe Bellassai.