Lo sciopero dei benzinai

Faib Confesercenti ha dimezzato la durata dello sciopero, non le altre sigle. I gestori protestano: "Campagna diffamatoria contro di noi"

Faib Confesercenti dimezza lo sciopero, durerà quindi fino alle ore 19 di mercoledì. Confermate invece 48 ore di sciopero, da parte di Fegica e Figisc-Anisa Confcommercio, che proseguono la protesta fino alle 19 di giovedì. L’incontro di martedì fra le rappresentanze sindacali di categoria e il ministro Urso ha ammorbidito alcune posizioni. Aperture come la riduzione delle sanzioni e la modifica alla cartellonistica degli impianti sono già state formalizzate con un emendamento al decreto legge. I primi di febbraio sarà convocato un nuovo tavolo. I benzinai protestano contro la campagna diffamatoria seguita agli aumenti decisi dal governo e non dai gestori. 

Nel servizio di Antonio Barillari l'intervista a Roberto Proietti Barsanti, Responsabile Faib Confesercenti dell'Umbria.