Etichette allarmistiche per il vino, il no delle cantine cooperative

Anche in Umbria la battaglia contro la Commissione Ue portata avanti da Italia, Francia e Spagna

Italia, Francia, Spagna e altri sei stati dell'Unione europea hanno detto di no. No alle etichette allarmistiche del tipo "Il vino nuoce gravemente alla salute".
È una battaglia senza esclusione di colpi, dopo il via libera di Bruxelles a una norma richiesta dall'Irlanda, paese dove il forte consumo di alcolici è un'emergenza sanitaria nazionale. Anche le cantine cooperative umbre si oppongono alla decisione dell'Ue. La legge irlandese - secondo Confcooperative Umbria - lede i principi del mercato unico.
Non servono messaggi terroristici come per le sigarette

Nel servizio di Antonello Brughini, con il montaggio di Federico Fortunelli, le interviste al presidente e al direttore di Fedagripesca-Confcooperative Massimo Sepiacci e Lorenzo Mariani