Cambia il gestore dei rifiuti in Alta Umbria

Quattordici i Comuni interessati. Obiettivo: raccolta differenziata all'80%

Per i cittadini tutto dovrebbe tradursi in un efficientamento nella gestione di un comparto quanto mai delicato. Arriva il gestore unico per l'Alta Umbria per i servizi di raccolta differenziata e smaltimento rifiuti. Sogeco, società da quest'anno incaricata per 14 comuni. E' costituita da Sogepu ed Ece, ex Eco Cave, soggetto delegato per Gubbio. Obiettivo fondamentale arrivare all'80 per cento di raccolta differenziata. Già da 2014 ad oggi sono stati guadagnati 20 punti, estendendo la  differenziata in tutto il territorio comunale, 
Sogecu si è aggiudicata la gara, l'appalto ha durata 15 anni valore di oltre 315 milioni.  gara che ha avuto un percorso un po' complicato con 7 ricorsi alla giustizia amministrativa, sempre ribadita la correttezza della procedura  di gara gestita dal'auri, autorità umbria, rifiuti e idrico.
L'appalto prevede la costruzione di impianto trattamenti materiali secchi come plastica e carta nel nostro territorio.
 

Il servizio di Giulia Monaldi, per il montaggio di Sergio Gisti, con l'intervista al sindaco di Gubbio, Filippo Stirati