Le novità al Corriere dell'Umbria

Cambia la proprietà del quotidiano prossimo ai quarant'anni di vita. La direzione affidata a Sergio Casagrande

Una storia lunga quaranta anni, una scommessa da vincere ogni giorno in edicola sul web. Il Corriere dell'Umbria, l'unico vero quotidiano regionale, guarda al futuro. Da oggi il gruppo del quale fanno parte anche Corriere di Arezzo, Corriere di Siena e Corriere di Maremma, viene edito da una nuova società che fa capo alla famiglia Polidori di Città di Castello (quella del Cepu, per intenderci). Nuovo anche il direttore, Sergio Casagrande.
Gli archivi della sede nascondo un patrimonio per l'identità delle città umbre che il giornale ha contribuito a plasmare: creando i lettori e formando cronisti di qualità. Ora si parla di rilancio e progetti multimediali. 
Dell'era pionieristica sono rimaste passione e spirito di sacrificio, ingredienti indispensabili  assieme alla professionalità  per resistere in un settore strutturalmente in crisi, ma fondamentale per la democrazia. 

Nel servizio di Andrea Rossini, con il montaggio di Sergio Gisti, l'intervista al neo direttore