Valle d'Aosta
    19 Gennaio 2022 Aggiornato alle 05:45
    Cronaca

    Anziana legata al letto, infermiera a processo

    I fatti risalgono all'estate scorsa, in una Rsa del capoluogo
    di Jacopo Ricca
    Credits © ANSA Anziana ricoverata
    Anziana ricoverata
    Un'anziana sarebbe stata legata al letto dall'infermiera della Rsa per impedirle di muoversi e togliersi la mascherina con l'ossigeno che usava durante la notte. I fatti risalgono al 27 agosto e la procura di Aosta ha chiesto e ottenuto il giudizio immediato per l'infermiera cinquantottenne, accusata di sequestro di persona.
    La paziente 74enne con problemi di salute doveva tenere la maschera dell'ossigeno durante la notte, e continuava a toglierla, ma nella sua cartella medica non risulta nessun tipo di prescrizione medica che consentisse questo tipo di costrizione. La mattina dopo l'accaduto l'anziana ha raccontato tutto a un'altra sanitaria che ha segnalato la vicenda alla direzione. La Rsa ha aperto un'indagine interna, avviando anche un procedimento disciplinare, ma solo un mese dopo il caso è finito sul tavolo del pm. 
    Gli inquirenti hanno avviato ulteriori accertamenti, sentendo anche la paziente, che ha spiegato di essere stata legata per alcune ore dopo aver più volte chiesto aiuto all'infermiera perché la mascherina le seccava la gola e le impediva di dormire. Le colleghe dell'indagata hanno confermato la storia, sostenendo che anche la donna, che poi davanti al pm si è avvalsa della facoltà di non rispondere, avrebbe confermato l'accaduto dicendo però che l'anziana sarebbe rimasta legata per pochi minuti.
    Il 4 marzo si aprirà il processo ad Aosta nei confronti della donna che rischia fino a 8 anni di carcere.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Cronaca