R&S

Zona franca per la ricerca

La Giunta regionale rilancia su Ricerca e Sviluppo con un disegno di legge per l'istituzione di una zona franca per la ricerca e un bando "aggregazione", per attrarre imprese del settore e sciluppare l'economia del territorio. Risorse per 3,7 milioni

Bando "Aggregazioni R&S - Salute" esaminato del governo valdostano per investire sullo sviluppo economico del territorio. L'obiettivo è favorire imprese industriali per la realizzazione di progetti di ricerca e sviluppo che riguardino l'ambito tecnologico "Salute" della Strategia di specializzazione intelligente regionale. Sono previste risorse pari a 3 milioni e 700 mila euro.  

In arrivo anche una legge da portare in Consiglio per il varo e che prevede l'istituzione di una zona franca ad hoc: focalizzata su ricerca e sviluppo industriale. “A breve - spiega nell'intervista alla Tgr il vicepresidente della Regione, Luigi Bertschy, titolare delle deleghe allo Sviluppo economico formazione e lavoro - presenteremo un disegno di legge per l'istituzione di una 'zona franca' per la ricerca. L'obiettivo è finalizzare alcuni progetti che sono stati lanciati, attrarre nuove imprese e rafforzare quelle esistenti”.