Café littéraire

"Ariston, la scatola magica di Sanremo"

Un volume scritto da Walter Vacchino e Luca Ammirati

Se il teatro Ariston è diventato il luogo più iconico dello spettacolo e della musica italiana, lo si deve all'intuizione di Aristide Vacchino, che negli anni Cinquanta progetta una struttura senza precedenti per l'epoca, una multisala capace di ospitare ogni genere di rappresentazione. Nel 1963 riesce finalmente ad inaugurare il suo gioiello. E' l'inizio della scatola magica, che regalerà sogni ed emozioni a generazioni di italiani. Dal 1977 comincia il sodalizio con il Festival di Sanremo, che farà ben presto dell'Ariston uno dei più famosi teatri in Italia e nel mondo. Un libro ne racconta la storia, che si intreccia inevitabilmente con quella di una famiglia, che da oltre 60 anni ne è proprietaria. Uno degli autori del libro è il figlio di Aristide, Walter Vacchino, che oggi gestisce l'Ariston insieme alla sorella Carla. L'altro autore è Luca Ammirati, responsabile dal 2017 della sala stampa del teatro.