Accusato di stupro a Ginevra, arrestato ad Aosta

L'uomo di 29 anni aveva tentato la fuga in Italia ed è stato fermato dalla polizia dopo un inseguimento in auto nella strade di Aosta

Un cittadino marocchino di 29 anni, accusato di violenza sessuale a Ginevra, è stato arrestato dalla polizia la settimana scorsa dopo un inseguimento nelle vie di aosta.  Lo stupro era avvenuto il 25 febbraio nella città svizzera, a tarda notte, nell'androne di un palazzo dove la vittima era stata seguita dall'uomo, che l'ha buttata per terra e violentata. La donna aveva accompagnato un'amica a prendere un taxi ed era stata avvicinata dall'accusato che le aveva proposto della cocaina. La donna alla fine era riuscita a fuggire soccorsa dai passanti, mentre l'uomo si era dileguato nelle vie del centro di Ginevra. Secondo la polizia poi, aiutato da un amico, aveva attraversato il traforo del Gran san Bernardo ed era stato intercettato in un posto di blocco tentando invano la fuga.