Coppa del Mondo di sci alpino

Cervinia-Zermatt, le discese transfrontaliere fuori dal calendario 2024-2025

La decisione, trapelata sabato alle finali di Saalbach, è stata confermata ieri dal comitato organizzatore e anticipa la profonda riflessione che dovrà essere fatta sull'organizzazione del circuito dopo 21 gare saltate e tanti infortuni eccellenti

Il prossimo autunno non ci saranno le discese libere di Cervinia e Zermatt. La decisione, trapelata sabato nel parterre delle finali di Saalbach, è stata confermata ieri dal comitato organizzatore ed è legata alle polemiche che hanno segnato questa travagliata stagione. Dopo tanti infortuni e 21 gare saltate tra uomini e donne sarà necessaria una profonda riflessione sul prossimo calendario della coppa del Mondo di sci alpino. Il Matterhorn Speed Opening, dopo la doppia cancellazione dell'intero programma del 2022 e del 2023, era una novità che aveva fatto storcere la bocca a squadre e atleti sia per l'alto rischio di un nulla di fatto dovuto alla quota sia perchè costringeva a ritardare la partenza per gli allenamenti in Nord America. E così, in attesa di capire se ci sarà una rivoluzione dal punto di vista organizzativo, è stato intanto sospeso.