Più che uno scambio, un cammino fianco a fianco

Da Orivesi a Variney, alla scoperta del Grand Combin

Una ventina di studenti valdostani è già stata in Finlandia ad agosto. In questi giorni è il turno dei compagni della regione di Tampere

Non hanno mai visto niente di paragonabile all'Area megalitica di Saint-Martin-De-Corléans, Ronja Rekola e i suoi compagni. Anche le insegnanti al seguito non nascondono lo stupore per i reperti in esposizione e la ricostruzione.

La visita -per loro, provenienti dalla cittadina finlandese di Orivesi, vicino a Tampere- fa parte del progetto Erasmus plus, cui la loro scuola media, la Kultavuoren Koulu, ha aderito, in gemellaggio con la secondaria di Variney.

Fil rouge del progetto didattico è l'epoca medievale: da qui, fra le attività organizzate, la visita al castello di Fénis e la scoperta degli sport popolari valdostani.

Più che uno scambio internazionale, con momenti di mobilità, il progetto rappresenta un cammino didattico fianco a fianco: ragazzi e professori intrattengono contatti continui, per tutto l'anno. Grazie a videochiamate, email, attività congiunte.

Nel servizio, le interviste a Ronja Rekola, studentessa, Liisa Markkinen, insegnante, Cristina Carnevaletti, docente di inglese della scuola di Variney, e Gioele Zanelli, studente valdostano.