La nuova stagione delle Batailles de Reines, salta il combat di ferragosto

Si parte domenica 24 marzo da Pont-Saint-Martin. Cancellato l'incontro in notturna del 15 agosto per i costi troppo alti

Quello che va ad iniziare sarà un calendario molto impegnativo per le Batailles de Reines. Sono infatti ventitrè gli appuntamenti in programma in poco più di duecento giorni. 

La novità più eclatante è l'assenza del combat di Ferragosto, che l'anno scorso aveva traslocato a Breuil-Cervinia dopo essere stato ospitato fino al 2022 all'Arena Croix-Noir e che non è in programma per la prima volta dopo quarant'anni, novità non da poco per una manifestazione di solito ligia alla tradizione come le Batailles. Infatti la cancellazione di questa data è dovuta più che altro a considerazioni tecniche ed economiche. Il combat ferragostano si disputava infatti in notturna, con un aggravio di costi a livello di energia e di misure di sicurazza che infine è risultato insostenibile. 

Intanto però si comincia da Pont-Sant-Martin. A seguire gli incontri di lunedì 1° aprile a Quart, 7 aprile a Saint-Marcel, 14 aprile a Jovençan e 21 aprile a Gignod, il 25 aprile a Challand-Saint-Victor, il 28 aprile a Pollein e domenica 5 maggio a Villeneuve.  

Gli incontri estivi si terranno le domeniche 28 luglio al Col de Joux, 4 agosto a Vertosan, 11 agosto ad Aosta, 18 agosto a By di Ollomont e 25 agosto a Gressoney-Saint-Jean.  Eliminatorie autunnali il 1° settembre a Morgex, 8 settembre a Cogne, 22 settembre a Gressan, 29 settembre a Saint-Christophe e 6 ottobre a Pontey. 

La 67esima Regionale si disputerà domenica 20 ottobre alla Croix-Noire preceduta sabato 19 dall’Interregionale, dal Combat des deuxièmes veaux e dal Combat des Communautés de Montagne. Altra novità, l’undicesimo Combat de l’Espace Mont Blanc tra bovine valdostane, vallesane e savoiarde che si terrà a Valpelline sabato 14 settembre in occasione della tradizionale fiera del bestiame.