Turismo

Lo scialpinismo fa sorridere la valle del Gran San Bernardo

Sulla scia del progetto di cooperazione transfrontaliera Italia-Svizzera concluso nel 2023 i numeri sono aumentati sugli itinerari classici del territorio con ricadute positive per gli operatori turistici

Gli itinerari della Valle del Gran San Bernardo sono da sempre delle grandi classiche di scialpinismo. Negli ultimi anni grazie anche ad un progetto di cooperazione transfrontaliera Italia-Svizzera concluso nel 2023 i numeri sono cresciuti raggiungendo nei fine settimana anche le 800 persone. Dopo i fondi europei saranno quelli del fondo nazionale per la montagna a proseguire in questa direzione. Tra i vari progetti in cantiere c'è quello di costruire un terzo bivacco al Mont Flassin dopo quelli della testa bassa di Crevacol e del Col Fourchon.