Quando il confine è una linea sottile

Il saggio di Francesco Scomazzon ricostruisce gli equilibri a cavallo della frontiera italo-svizzera negli anni del fascismo

Un saggio dedicato alle migrazioni tra Italia e Svizzera lungo i confini lombardo e valdostano: è “La linea sottile”, presentato ad Aosta a cura dell'Istituto storico della resistenza e della Società contemporanea. L'intervista all'autore Francesco Scomazzon.