Cronaca

il 24 marzo 2017, a 16 anni, uccise il papà con un colpo di fucile

Condannato a 10 anni il figlio che sparò al padre in casa a Selvazzano

Il genitore, l'imprenditore Enrico Boggian, stava dormendo sul divano di casa. Il ragazzo si è sempre difeso dicendo che voleva fare solo uno scherzo
Credits © Tgr Veneto L'abitazione di Selvazzano, teatro dell'omicidio
L'abitazione di Selvazzano, teatro dell'omicidio
Dieci anni di galera per aver ucciso il padre. E' la condanna inflitta dal tribunale di Padova al figlio di Enrico Boggian che il 24 marzo 2017 uccise il papà con un colpo di fucile

La difesa e il ricorso
Il ragazzo, promessa del tennis giovanile, è tutt'ora rinchiuso nel carcere minorile di Treviso per quel delitto. Il suo avvocato Ernesto De Toni, ha già presentato ricorso in Appello, nel tentativo di vedere ridotta la pena

La tesi dell'accusa
Il giovane, oggi maggiorenne, sta seguendo un percorso di recupero e sembra impegnarsi negli studi, a differenza di quando avvenne l'omicidio. Proprio il comportamento ribelle del ragazzo avrebbe, secondo gli inquirenti, accentuato i conflitti con il padre fino al quel colpo di fucile

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca