Cronaca

Si scierà sul Faloria fino al 1 maggio

Bufere di neve sulle Dolomiti. Traffico in tilt, e temperature in picchiata

Nevicate abbondantissime e forte vento. Difficoltà sulle strade e tamponamenti da Cortina a Falcade al Passo San Pellegrino
Credits © Enrico Ghezze Neve d'aprile
Neve d'aprile
Abbondante nevicata nella notte sulle montagne del Veneto. Sulle Dolomiti la quota neve è sugli 800 metri, mentre sulle Prealpi sui 1200 metri. 
Tutte le piste da sci sono imbiancate e l'impianto del Comprensorio Faloria a Cortina d'Ampezzo è stato chiuso perché continua a nevicare.
Il video


 
Neve Cortina Aprile
Si scia fino al 1 maggio
Ultima sciata il 1 maggio. Secondo le previsioni dell'Arpav le nevicate si attenueranno nella serata di domenica.

Strade bloccate e caos traffico: auto senza catene
Neve abbondante (dai 20 ai 30 centimetri) anche a Falcade e in Nevegal. E sulle strade si sono verificati tamponamenti e uscite di carreggiata, che vengono segnalate in particolare sul passo San Pellegrino. Caos sulle strade per le abbondanti nevicate anche tra Dobbiaco e Cortina. Il problema è che molti mezzi sono sprovvisti di gomme termiche e di catene, non più obbligatorie dal 15 aprile. 

Le previsioni per lunedì
Fino al mattino molto nuvoloso con fenomeni più presenti ad Est. Al pomeriggio attenuazione della nuvolosità a partire dalle Dolomiti fino a cielo poco nuvoloso alla sera, con progressiva cessazione dei fenomeni. Clima freddo per il periodo, anche ventoso in quota e sulle dorsali prealpine, anche in qualche valle per Foehn.
Precipitazioni. Nella notte deboli diffuse, specie sulla provincia di Belluno e sui settori prealpini aperti ai venti orientali (70/80%), meno presenti sui settori di confine col Trentino (50/60%); potranno fare eccezione i fondovalle sottovento alle correnti nord-orientali, dove i fenomeni potrebbero essere inibiti da condizioni di Foehn. Al pomeriggio residui possibili rovesci (20/40%). Limite della neve a 1000/1200 m nella notte, in rialzo fino a 1200/1500 m in giornata.
Temperature. In ulteriore lieve calo. Su Prealpi a 1500 m min -2°C max 3°C, a 2000 m min -4°C max -2°C. Su Dolomiti a 2000 m min -4°C max -2°C, a 3000 m min -11°C max -9°C.
Venti. Nelle valli deboli o moderati per rinforzi di Foehn; in quota perlopiù tesi da Nord Nord-Est, a 15-35 km/h a 2000 m, 30-55 km/h a 3000 m.  (Arpav)

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca